SINLOC

Sistema Iniziative Locali

Sinloc è una società di consulenza e investimento che opera su tutto il territorio nazionale ed è attiva in Europa su progetti comunitari.

Promuoviamo lo sviluppo locale con consulenze e studi di fattibilità, con investimenti diretti in progetti di Partenariato Pubblico Privato e favorendo l’accesso e l’utilizzo efficace di fondi europei.

ProfessionalitàProssimità e Passione sono i valori che contraddistinguono la nostra identità e guidano le nostre attività.

ALCUNI DATI UTILI

0+MLN Patrimonio quasi interamente investiti
0+ MLN di Investimenti attivati per lo sviluppo locale
0+ Studi di fattibilità e interventi di consulenza a supporto di progetti per lo sviluppo locale

STRUMENTI DI INTERVENTO

La nostra attività si sviluppa attraverso tre strumenti principali,
nell’ambito dei diversi settori di intervento.

Consulenza per indentificare e strutturare la soluzione più appropriata per realizzare un progetto e finanziarlo.

Investimenti con l’obiettivo di supportare progetti sostenibili di interesse pubblico con apporto di capitale privato.

Assistenza continuativa a veicoli di investimento nella ricerca. Strutturazione e controllo dei progetti.

SETTORI DI INTERVENTO

SINLOC opera in sette settori

NEWS

Sinloc per il nuovo parcheggio Merano – Monte Benedetto

15 giugno 2021
A partire dal 2017 Sinloc ha affiancato l’ATI composta da Central Parking spa, Ribo Skyline srl, Seeste Bau srl, Obfinim spa, P.A.C. spa e Carron Bau srl nel progetto relativo alla progettazione, costruzione e successiva gestione di un parcheggio interrato a Merano, sotto Monte Benedetto. Il progetto ha l’obiettivo di ridurre il transito di auto nel centro città e consentire quindi a pedoni e ciclisti di vivere nel miglior modo possibile il centro storico. Si prevede infatti la realizzazione di circa 600 posti auto, oltre a un punto di noleggio bici con relativo garage per 200 mezzi a pedali, 12 stazioni di ricarica per auto elettriche e diversi posti auto per il car sharing. Per la promozione dell’iniziativa è previsto un investimento di 27 mln di Euro. A seguito della presentazione della proposta promotore e della verifica della fattibilità della stessa, nell’ottobre 2020, il Comune ha avviato la procedura di gara per l’aggiudicazione della concessione. Nell’aprile del 2021 il Comune di Merano ha assegnato alla Meran Centrum Parking SpA, società di progetto costituita dai componenti dell’ATI, una concessione di durata cinquantennale per la gestione della struttura. In questo contesto, il team Sinloc ha affiancato il committente nelle seguenti attività: • strutturazione dell’operazione; • verifica della sostenibilità economico-finanziaria dell’iniziativa; • predisposizione del Piano Economico Finanziario e della relativa relazione; • analisi di sensitività; • definizione dell’offerta da presentare in sede di gara; • redazione della documentazione economico-finanziaria necessaria per la partecipazione alla procedura.
Continua a leggere

Fondazione CariPT e Sinloc insieme per la coesione sociale e culturale

31 maggio 2021
Da un’indagine condotta recentemente sul territorio della provincia di Pistoia da Fondazione Caript e Sinloc è emerso uno scenario che presenta alcune significative criticità. La comunità locale sta infatti affrontando una sfida generazionale di grande portata: la popolazione anziana è in aumento e progressivamente sempre più esposta a condizioni di fragilità e solitudine, mentre le giovani generazioni non trovano le condizioni e le opportunità di inserimento nel mondo del lavoro adeguate al livello dei bisogni. Inoltre, è ancora alto il numero di giovani studenti a rischio di dispersione o di demotivazione verso la scuola. La pandemia ha poi esasperato situazioni di fragilità e creato nuove povertà a cui è necessario rispondere supportando gli enti del Terzo Settore del nostro territorio che si adoperano in prima linea in favore delle categorie sociali più svantaggiate. Proprio con l’obiettivo di contrastare, almeno in parte, queste problematiche, la Fondazione ha arricchito con due importanti novità la nuova edizione di SOCIALMENTE. Bando per la coesione sociale e culturale che mette a disposizione un plafond complessivo di 600mila euro. Oltre a mantenere il consueto assetto delle precedenti edizioni a favore del mondo del volontariato, della filantropia e della beneficenza per la promozione di azioni di contrasto alla povertà e alla fragilità sociale, il bando quest’anno offre alle organizzazioni del Terzo Settore la possibilità di aderire a un percorso di capacity building per rafforzare e migliorare le capacità organizzative e di gestione dei progetti. La seconda novità, invece, si rivolge ai ragazzi di età compresa tra i 16 e i 25 anni che a settembre saranno chiamati a proporre, all’interno di un bando di idee a essi dedicato, progetti di utilità sociale grazie all’accompagnamento delle organizzazioni del Terzo Settore. Uno strumento, quindi, per stimolare e sostenere una nuova progettazione e realizzazione di interventi condotti, sotto la propria responsabilità, da gruppi di giovani. Già all’interno del bando Socialmente verranno selezionate le organizzazioni attive nelle politiche giovanili interessate a partecipare come enti accompagnatori nell’ambito di questa specifica azione. “Il rinnovato bando Socialmente che presentiamo quest’anno è il frutto di una collaborazione con Sinloc – sottolinea Lorenzo Zogheri, presidente di Fondazione Caript – che parte da lontano e che fin dall’inizio ha coinvolto anche tutti gli enti del Terzo Settore della nostra provincia. La call, che in questa edizione prevede due importanti novità, cerca di rispondere in modo puntuale alle situazioni di criticità emerse in seguito a una mappatura dei bisogni più urgenti. La presenza costante e attiva da parte del mondo del Terzo Settore, che voglio ringraziare, ci dà la motivazione a proseguire in questo importante percorso di condivisione che, ne siamo sicuri, porterà a importanti risultati”. “Ringrazio la Fondazione – commenta Jessica F. Silvani, Responsabile segmento Fondazioni e altre Organizzazioni non profit di Sinloc SpA – per averci coinvolti in questo importante processo di crescita delle organizzazioni non profit del territorio. Il rafforzamento delle conoscenze, competenze e abilità di pianificazione strategica, programmazione economico-finanziaria, project management, valutazione di impatti, raccolta fondi, comunicazione, ecc. è prioritario affinché anche le organizzazioni
Continua a leggere

IL CONSORZIO NESOI, CON SINLOC CAPOFILA, DESIGNA LE 28 ISOLE EUROPEE VINCITRICI

27 maggio 2021
Sono 28 i progetti selezionati per la transizione energetica delle isole europee dal Consorzio NESOI, di cui è coordinatore e capofila l’azienda italiana Sinloc. Progetti che garantiranno energia pulita per isole grandi e piccole, che eviteranno l’immissione in atmosfera di 300mila tonnellate di anidride carbonica l’anno, garantiranno un risparmio di energia prodotta pari a 541,5 Gigawatt all’anno e genereranno in totale circa un miliardo di investimenti. Sono quindi i vincitori di una gara lanciata da Nesoi, acronimo di “New Energy Solutions Optimised for Islands”, che ha ricevuto 117 adesioni da 14 paesi europei. I 28 selezionati riceveranno un totale di 3,2 milioni, parte in assistenza tecnica, economico finanziaria e legale e parte sotto forma di aiuto finanziario per i piani. Tra queste isole l’Italia è ben rappresentata. Sono infatti risultate vincitrici la Sicilia, con Catania, Messina, Lipari e Salina e la Sardegna, con Cagliari e Carloforte, sull’Isola di San Pietro. Sei progetti di grande interesse, destinati a diventare realtà grazie a Nesoi ed ai fondi dell’Unione Europea. In Sicilia, Catania punta sulla conversione della flotta di autobus, in parte con mezzi elettrici ed in parte passando da diesel a metano su altri automezzi. Allo scopo si prevede che il deposito venga dotato di copertura fotovoltaica, attrezzato con colonnine di ricarica elettrica e connesso alla rete del metano. Verranno quindi acquistati 23 autobus elettrici. Messina vedrà una razionalizzazione dei consumi energetici del porto, con le banchine elettrificate, l’implementazione di fonti di energia rinnovabile, da fotovoltaico e maree e impianto di stoccaggio GNL. A Lipari si punta a riattivare l’impianto fotovoltaico di Monte S. Angelo, uno dei più grandi tra le piccole isole del Mediterraneo, e a raddoppiarne la potenza, anche con l’acquisto di una nuova area. Grazie a questo progetto si prevede che il fotovoltaico possa fornire energia ad un impianto di desalinizzazione. A regime l’impianto garantirebbe il 29 per cento del fabbisogno energetico dell’isola A Salina, infine, si punta alla creazione di una comunità energetica, in grado di assicurare a molte famiglie i benefici economici ed energetici derivanti dalla condivisione di impianti fotovoltaici e reti elettriche “smart”. Anche la Sardegna vedrà i contributi europei arrivare su suoi territori. Nello specifico, Cagliari propone uno studio che vedrà 40 edifici scolastici essere il perno di altrettante comunità energetiche, che soddisferanno sia le aspettative ambientali che quelle sociali, con famiglie in difficoltà economica aiutate ad affrontare i costi dell’energia. Carloforte, invece, si propone di attivare l’impianto di pompaggio dell’isola di San Pietro, che convoglierà l’acqua in un invaso artificiale in grado di produrre energia idroelettrica. Il coordinatore del progetto è il vicedirettore generale di Sinloc SpA Andrea Martinez: “Le isole europee giocano un ruolo essenziale – dichiara – nel raggiungere gli obbiettivi del Green Deal e nel fare del Recovery Plan un successo. Anche il numero di adesioni raggiunte dimostra che Nesoi è il più importante progetto mai avviato dalla Commissione Europea sulle isole”. Oltre ai citati progetti italiani le altre isole europee risultate vincitrici sono le seguenti: Tenerife; Tilos; Creta; Saaremaa, Hiiumaa;
Continua a leggere

FONDAZIONE CARIPARO E SINLOC AL SERVIZIO DEI COMUNI DELLE PROVINCIE DI PADOVA E ROVIGO PER L’ACCESSO AI FONDI EUROPEI DI SVILUPPO

21 maggio 2021
Le risorse europee stanziate con il “ Recovery Fund ” possono passare anche dalle provincie di Padova e Rovigo e rappresentare uno straordinario volano di sviluppo per il futuro. È quanto si propongono congiuntamente Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo e Sinloc, con un progetto  che metterà a disposizione gratuitamente dei Comuni delle due provincie assistenza tecnica e consulenza, per  consentire agli enti locali di predisporre le richieste di finanziamento e ottenere i relativi fondi. Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) rappresenta una grande opportunità per il raggiungimento di obiettivi strategici di sviluppo socioeconomico, tecnologico e ambientale, come la riduzione delle emissioni di carbonio, lo sviluppo urbano sostenibile, lo sviluppo di reti di trasporto e digitali strategiche, la digitalizzazione e innovazione in tutti i settori, l’inclusione e lo sviluppo delle persone. Fattore di successo per l’ottenimento di tali risorse da parte del territorio è la capacità di attivare progetti di qualità, sostenibili e in grado di generare impatti, in tempi rapidi. Per vincere questa sfida Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo ritiene strategico stimolare le capacità progettuali degli Enti locali del territorio, al fine di promuoverne la competitività nell’ottenimento di risorse pubbliche e/o private. E Sinloc si mette a disposizione, sia con i suoi servizi consulenziali agli Enti pubblici locali interessati alla configurazione di progetti di interesse locale, sia con la consolidata esperienza nell’attrazione e gestione di fondi europei. I Comuni della provincia di Padova e della provincia di Rovigo sono quindi invitati a partecipare all’Avviso che selezionerà le dieci migliori proposte da supportare nella ricerca delle linee di finanziamento più coerenti. Grazie al contributo della Fondazione gli Enti pubblici selezionati beneficeranno della consulenza tecnica gratuita del valore di 30mila euro. Nei prossimi giorni si terranno due seminari via web rivolti ai Comuni interessati, in cui verranno illustrati i meccanismi di funzionamento per favorire l’attrazione di risorse europee, nazionali e regionali, accompagnando gli Enti Locali nella mappatura, configurazione e candidatura dei progetti. Info su: https://www.sinloc.com/avvisoconfigurazione/ Sinloc è una società di consulenza ed investimento padovana che ha competenze distintive proprio negli ambiti oggetto di attenzione da parte dell’Europa per capacità di impatto e di rilevanza per lo sviluppo locale, tra cui transizione energetica, trasformazione urbana e welfare. Gli esperti della società hanno calcolato che sarà possibile coinvolgere i territori nella programmazione proattiva di progetti strategici, creando le premesse per l’attivazione di una leva fino a 60 volte le risorse stanziate dalla Fondazione; quindi, i 30mila euro di valore dell’assistenza di Sinloc potrebbero portare, in termini di risorse economiche, fino a quasi 2 milioni di euro.  
Continua a leggere
SCOPRI DI PIU'

I NOSTRI AZIONISTI

COMPAGINE AZIONARIA