DEFINIZIONE DEL PRIMO DOCUMENTO PROGRAMMATICO DELLE CUCINE ECONOMICHE POPOLARI DI PADOVA

By Sinloc SpA 3 mesi fa No Comments
Home  /  News  /  DEFINIZIONE DEL PRIMO DOCUMENTO PROGRAMMATICO DELLE CUCINE ECONOMICHE POPOLARI DI PADOVA

La Fondazione Nervo Pasini, con il supporto della Fondazione Cariparo a beneficio del territorio, ha incaricato Sinloc di accompagnare le Cucine Economiche Popolari (CEP) in un processo di miglioramento dell’efficienza ed efficacia della struttura e dei servizi.

Le CEP sono da oltre 130 anni un punto di riferimento nella città di Padova nell’ambito del supporto alle persone in situazione di grave marginalità. La gestione, a lungo in capo alla Diocesi di Padova, è recentemente stata trasferita alla Fondazione Nervo Pasini mantenendo il supporto operativo delle suore Elisabettine. Le Cucine, nate nel 1872 come mensa, hanno sviluppato nel tempo altri servizi a supporto della marginalità, fra i principali: le docce, il servizio guardaroba, il servizio medico. Attualmente, grazie all’opera delle Elisabettine e delle risorse in staff, agli oltre 100 volontari per il servizio mensa e 30 per il servizio medico, le CEP servono ogni anno oltre 140.000 pasti all’anno, accolgono migliaia di persone e offrono gratuitamente circa 4.600 visite mediche all’anno.

La Fondazione Nervo Pasini voleva individuare nuovi strumenti ed efficientare quelli già esistenti, al fine di intervenire con efficacia nel supporto della marginalità e nel contrasto al disagio sociale e familiare. Inoltre la Fondazione Nervo Pasini aveva espresso l’esigenza di rendere l’organizzazione delle Cucine Economiche Popolari sostenibile anche dal punto di vista economico e finanziario.

Il lavoro di Sinloc ha consentito di focalizzare gli ambiti strategici ed operativi di sviluppo ed efficientamento organizzativo, attraverso l’analisi dell’attuale situazione delle CEP e l’individuazione di possibili percorsi di integrazione sociale degli ospiti, nonché di identificare le leve per la sostenibilità in una più efficiente gestione delle risorse, nell’incremento delle attività di raccolta fondi e nell’introduzione, nel tempo, di una offerta di ristorazione a pagamento per un pubblico più ampio.  Le Cucine Economiche Popolari hanno oggi a disposizione, per la prima volta, un piano programmatico e strategico di medio e breve periodo, a supporto della loro futura evoluzione.

Categoria :
  News
questo articolo è stato condiviso 0 volte
 000

Leave a Reply

Your email address will not be published.