SINLOC PROTAGONISTA DEL PROGETTO “NESOI” PER L’ EFFICIENZA ENERGETICA DELLE ISOLE EUROPEE

By Sinloc SpA 1 mese fa No Comments
Home  /  News  /  SINLOC PROTAGONISTA DEL PROGETTO “NESOI” PER L’ EFFICIENZA ENERGETICA DELLE ISOLE EUROPEE

Sinloc è capofila e coordinatore di un Consorzio europeo di aziende che ha ottenuto il finanziamento da parte della Commissione Europea, nell’ambito del programma Horizon2020, per sostenere la realizzazione di un progetto di efficienza energetica per le isole europee.

Si tratta dell’EU Island Facility – NESOI, acronimo di “New Energy Solutions Optimised for Islands”, progetto nell’ambito del quale il consorzio dovrà, nell’arco di quattro anni, supportare l’ideazione e l’attuazione di progetti nelle isole europee per le energie rinnovabili, l’efficienza energetica, le reti elettriche avanzate e le infrastrutture energetiche.

Sinloc metterà a disposizione sia le sue competenze economiche e finanziarie che l’esperienza nella gestione e nella facilitazione dell’accesso ai Fondi e agli strumenti finanziari europei e di mercato. NESOI mira a mobilitare oltre 100 milioni di euro di investimenti entro il 2023, portando a risparmi attesi di energia primaria pari a 440 GWh/anno e riduzione in termini di gas serra pari a 160.000 ktCO2/anno.

L’impatto sarà quindi rilevante anche per il nostro Paese, dal momento che NESOI punta a nuove e migliori forme di energia, per liberare il potenziale delle isole dell’UE e farle diventare traino della transizione energetica. Il progetto indirizzerà investimenti nel settore dell’energia verde a favore delle 2.400 isole abitate, dando loro l’opportunità di utilizzare tecnologie e approcci energetici secondo le migliori pratiche di mercato, maggiormente competitivi in termini di costi e benefici per l’economia, l’ambiente e il territorio.

Lo strumento NESOI lavorerà in stretto coordinamento con la DG Energia della Commissione Europea e fornirà alle isole una gamma di strumenti e soluzioni di assistenza tecnica economico-finanziaria, procedurale e legale per supportare lo sviluppo dei progetti. Sarà così possibile strutturare progetti sostenibili in grado di accedere alle fonti di finanziamento disponibili sul mercato e dare quindi concreta attuazione ai piani d’azione delle isole.

Per raggiungere questo obiettivo, NESOI costruirà anche una piattaforma digitale e fisica per fornire alle isole idee e strumenti tecnici e finanziari efficaci per l’intera catena del valore del progetto. La piattaforma sarà quindi anche un punto di incontro e di riferimento per le isole per sviluppare progetti di transizione energetica.

Insomma, un’iniziativa vincente per entrambe le parti.

Per le 2.400 isole coinvolte, dove oggi l’energia è costosa, inquinante, inefficiente, quasi sempre dipendente da forniture esterne, che avranno così la possibilità di lavorare insieme per un’energia stabile, più economica e pulita, promuovendo l’autosufficienza e contribuendo alla lotta contro il cambiamento climatico.

Per gli investitori e gli operatori dell’energia, che potranno trovare Amministrazioni Locali pronte a confrontarsi con loro per attivare gli investimenti, liberando le immense risorse attualmente disponibili su queste tematiche. Basti pensare che, a livello mondiale, il settore energetico attira centinaia di miliardi di euro di investimenti e che la solo Banca Europea per gli Investimenti (BEI) risulta uno dei maggiori finanziatori della lotta contro il cambiamento climatico, con più di 90 miliardi di euro investiti in Europa per supporto all’Accordo di Parigi sul clima.

Antonio Rigon, Amministratore Delegato di Sinloc, dichiara: “Nesoi è il più importante progetto avviato dalla Commissione Europea sulle isole. Importante anche perché in rapporto alla terraferma il costo dell’energia consumata sulle isole è dieci volte superiore. Siamo quindi fieri, come Sinloc, di coordinare un progetto di tale portata e di contribuire così a sviluppare il sistema di produzione dell’energia nelle isole, anche ricorrendo alle fonti rinnovabili e al bilanciamento delle reti. I modelli creati saranno sostenibili e replicabili, esportabili anche alla terraferma in un sistema di produzione di energia progressivamente decentralizzato”.

Andrea Martinez, Vice Direttore Generale di Sinloc e coordinatore del progetto NESOI, afferma “Nesoi fornirà alle isole supporto tecnico qualificato. È un’importante opportunità per gli Enti Locali di ottenere assistenza tecnica di alto livello, anche replicando le esperienze positive che sono già state sviluppate per strutturare progetti di interesse locale e attrarre investimenti. I progetti porteranno alla realizzazione di impianti di fonti energetiche rinnovabili, migliori edifici e infrastrutture energetiche e contribuiranno quindi alla riduzione del costo energetico, delle emissioni e dell’impatto ambientale, alla creazione di posti di lavoro locali. Supporteremo le isole perché diventino le locomotive della transizione energetica europea.”.

Il consorzio NESOI è costituito da 10 aziende qualificate ed esperte da 9 Paesi europei: SINLOC – Sistema Iniziative Locali, R2M Solution, RINA Consulting, ZABALA Innovation Consulting, Fundacion CIRCE Centro de Investigacion de Recursos y Consumos Energeticos, Centre for Research and Technology Hellas, E.ON Solutions, Deloitte Advisory, WOLF THEISS e Hellenic Association for Energy Economics, sotto la direzione esecutiva dell’INEA – Innovation and Networks Executive Agency.

 

Categoria :
  News
questo articolo è stato condiviso 0 volte
 000

Leave a Reply

Your email address will not be published.