SINLOC SUPPORTA LA RICONVERSIONE DI PALAZZO DEL GHIACCIO ALLA SPEZIA IN RESIDENZA UNIVERSITARIA

By Sinloc SpA 24 Giugno 2022
Home  /  News  /  SINLOC SUPPORTA LA RICONVERSIONE DI PALAZZO DEL GHIACCIO ALLA SPEZIA IN RESIDENZA UNIVERSITARIA

Sinloc ha supportato Fondazione Carispezia nella candidatura del progetto di riconversione di Palazzo del Ghiaccio in residenza universitaria al V Bando del Ministero dell’Università in attuazione della Legge 338, che prevede la selezione di interventi rivolti alla realizzazione di alloggi e residenze per studenti universitari al cofinanziamento fino al 75% del costo totale da parte dello Stato (467 milioni di euro complessivi).

La nuova student house “Palazzo del Ghiaccio” alla Spezia, progettata dello studio Exa Engineering Srl  e ricavata all’interno di un fabbricato in stile liberty nel centro cittadino, propone 52 posti alloggio per universitari in un ambiente concepito per la socialità e il comfort abitativo, in posizione strategica rispetto alle principali sedi universitarie e al Conservatorio. La nuova residenza universitaria sarebbe ospitata nello storico edificio che circa 100 anni apparteneva alla Società Anonima Industria del Freddo, che decise di dotare La Spezia di un’industria per la produzione del ghiaccio, come testimoniano anche i numerosi bassorilievi della facciata che rappresentano pinguini e orsi polari.

Attualmente alla Spezia non esistono residenze universitarie, pur essendo presenti il Campus Universitario della Spezia, prevalentemente dedicato alla nautica, e il Conservatorio Giacomo Puccini, che registra una importante presenza di studenti fuori sede. Con i suoi 52 posti letto la Residenza Palazzo del Ghiaccio colmerebbe il 7% del fabbisogno presente, definito sulla base della domanda espressa dagli studenti fuori sede secondo i requisiti del Bando (D.M. 1257 30/11/2021).

Nell’ambito del progetto Sinloc ha svolto tre importanti attività:

  • Program Management: coordinamento dei soggetti coinvolti nella proposta e nella procedura di inserimento della candidatura;
  • Stesura del documento di risposta al fabbisogno locale di residenze universitarie: analisi della domanda di alloggi per studenti e dell’attuale offerta;
  • Valutazione della sostenibilità dell’operazione: redazione del prospetto costi e ricavi.

Il progetto, proposto da Fondazione Carispezia, soggetto dedicato alla promozione e sostegno di iniziative di sviluppo del territorio legate anche al settore dell’educazione e della ricerca scientifica, è stato candidato e inoltrato al bando del MUR ed è ora in attesa di valutazione.

Categoria :
  News
questo articolo è stato condiviso 0 volte
 000