NEWS

Le ultime notizie sul mondo Sinloc
Home  /  NEWS

Visita il nostro Archivio

SINLOC PER LA NUOVA SEDE DEL MUSEO ARCHEOLOGICO DELL’ALTO ADIGE

30 Giugno 2021
Sinloc è stata incaricata dalla Provincia Autonoma di Bolzano di realizzare uno studio relativo all’individuazione di uno spazio adeguato ad ospitare il nuovo Museo Archeologico dell’Alto Adige, conosciuto nel mondo in quanto dimora della celebre mummia del Similaun (Ötzi) e dei relativi reperti. A seguito di una procedura di gara, l’incarico è stato affidato a Sinloc, in collaborazione con lo studio weber+winterle architetti. Il gruppo di lavoro ha garantito un approccio multidisciplinare alla ricerca, ed è stato in grado di coniugare conoscenze urbanistiche, architettoniche, edilizie, economico finanziarie e procedurali. Il Museo Archeologico dell’Alto Adige conta circa 300.000 visitatori da tutto il mondo ogni anno ed ha un ulteriore potenziale di sviluppo. Ma gli spazi nella struttura sono limitati e non vi è quindi possibilità di ospitare la mostra permanente della storia altoatesina dal Paleolitico all’età carolingia. Per questo motivo la Provincia ha avviato un’ampia ricerca per individuare la migliore ubicazione museale possibile. Il progetto ha richiesto otto mesi di lavoro e si è articolato in tre fasi: partendo dall’analisi del sistema culturale e turistico e dall’acquisizione del set informativo si è giunti alla definizione dei criteri di valutazione per arrivare infine allo sviluppo delle conclusioni, che hanno portato a prendere in considerazione prima dieci possibili siti, ridotti poi a cinque, formulando infine una specifica proposta. La decisione finale spetta alla Giunta provinciale, che vaglierà il progetto nelle prossime settimane, tenendo conto anche di aspetti rilevati ma non previsti nel perimetro dell’incarico di Sinloc.
Continua a leggere

SINLOC A SUPPORTO DEL PROGETTO GENEA+: NUOVO POLO MULTIGENERAZIONALE DI BOLZANO

30 Giugno 2021
Sinloc è stata incaricata di seguire, in qualità di advisor, la proposta in partenariato pubblico privato Genea+, che ha ad oggetto la realizzazione e successiva gestione di un complesso multi-generazionale nei pressi della città di Bolzano. Il progetto Genea+, promosso dall’associazione provinciale di soccorso Croce Bianca, rappresenta una soluzione all’avanguardia per l’Alto Adige e costituisce un’importante riqualificazione del quartiere Don Bosco di Bolzano. In particolare il polo, che sarà realizzato secondo i criteri di Green Builing, sorgerà su un’area di circa 12 mila mq. in cui saranno realizzati 153 appartamenti, di cui 125 destinati a soggetti anziani e 28 che potranno ospitare fino a 62 giovani, un centro cure intermedie dedicato alle persone che, dopo un periodo di ricovero in ospedale, non sono in grado di tornare nella propria abitazione nonché spazi e servizi pubblici come centro fitness, sala conferenze, bar, mensa, minimarket. L’investimento complessivo per la promozione dell’iniziativa si aggira attorno ai 48 milioni di euro. Attualmente la proposta è in fase di valutazione da parte del concedente, il quale dovrà esprimersi in merito alla fattibilità dell’iniziativa. In questo contesto, il team Sinloc ha messo disposizione del committente le proprie consolidate esperienze nello sviluppo di iniziative in Partenariato Pubblico Privato, supportandolo nella strutturazione di tutta l’operazione, a partire della verifica della sostenibilità economico-finanziaria, con l’analisi dei rischi e con l’individuazione dei relativi strumenti di mitigazione, fino alla predisposizione del piano economico-finanziario.
Continua a leggere

SINLOC A FERRARA PER IL PROGETTO GREEN MIND

29 Giugno 2021
Sinloc ha supportato Sipro Agenzia per lo sviluppo – Ferrara, nell’ambito del progetto Interreg – Green Mind per la configurazione di progetti strategici da attivare sul territorio, con focus sulla green and smart mobility. I progetti individuati potranno essere candidati ai programmi del Quadro Finanziario Pluriennale 2021-2027 e del Piano Nazionale Ripresa e Resilienza. Il percorso di configurazione è stato strutturato attraverso il coinvolgimento di stakeholder pubblici e privati, i quali hanno partecipato ad interviste one to one e focus group, arrivando alla definizione di un lessico comune relativo alla nuova programmazione. L’intervento del team Sinloc ha consentito di configurare due iniziative prioritarie nell’ambito della mobilità sostenibile: la prima relativa al trasporto turistico e la seconda relativa alla logistica – ultimo miglio, nonché di individuare i possibili programmi finanziari cui poter candidare nei mesi a venire i progetti. In caso di avvio dei progetti di mobilità sostenibile individuati sarà possibile ottenere significativi impatti sul territorio di Ferrara e provincia sia in ambito ambientale che economico – sociale, quali per esempio: la riduzione delle emissioni di CO2 e di inquinamento acustico, grazie all’utilizzo di veicoli elettrici, lo sviluppo del mercato logistico e di nuovi modelli di prossimità, nonché un possibile incremento del turismo e positive ricadute economiche. Il progetto Interreg – Green Mind rappresenta un primo prototipo di supporto nell’accesso ai Fondi nell’ambito della nuova programmazione e, data la sua configurazione, potrà essere replicato anche in altri territori e su tematiche affini o differenti.
Continua a leggere

PARTNERSHIP FRIULIA-SINLOC PER INVESTIMENTI NELLA TRANSIZIONE ENERGETICA

21 Giugno 2021
Trieste, 21 giugno 2021 – Friulia e Sinloc, società di consulenza e investimento nonché azionista della finanziaria regionale, hanno firmato un accordo di collaborazione per sviluppare opportunità di investimento in logica green nei settori della transizione energetica con particolare focus sull’efficientamento energetico in Friuli Venezia Giulia. La partnership prevede un’attività di ricerca iniziale per valutare opportunità di intervento innovative e più efficaci rispetto a quelle tradizionalmente offerte mediante la partecipazione a gare pubbliche. I progetti saranno realizzati in partnership sotto la guida di Sinloc, il supporto di Friulia e le competenze tecniche di primari partners industriali. Sinloc offre servizi di consulenza e di affiancamento per progetti di sviluppo sul fronte sociale e ha maturato un’importante esperienza nel campo della sostenibilità ambientale. La società infatti opera in ottica di promozione e investimento in iniziative di sviluppo che creano valore per gli investitori e le comunità coinvolte. Il Patrimonio Netto di Sinloc è attualmente pari a circa 44 milioni di euro ed è quasi completamente investito in iniziative infrastrutturali e di sviluppo locale. Nel 2020 sono stati registrati ricavi pari a 4,3 milioni di euro, in crescita del 9% rispetto all’anno precedente, con un utile netto di circa 240 mila euro. Condividendo con Sinloc il know-how e le reti relazionali nell’ottica di sviluppare opportunità di investimento in progetti con focus sul tema della transizione energetica, Friulia conferma ancora una volta il proprio ruolo di radicamento sul territorio, promuovendone lo sviluppo economico con attenzione alle politiche di tutela ambientale e transizione ecologica. “È la nostra coscienza civile, prima che le disposizioni europee su tutti i canali di finanziamento, a imporci un nuovo modello di sviluppo compatibile sotto il profilo ambientale” – ha dichiarato l’Assessore alle autonomie locali, funzione pubblica della Regione FVG Pierpaolo Roberti. “Con l’avvicinarsi a grandi passi di una fase storica in cui gli investimenti pubblici replicheranno allo shock economico della fase pandemica, le risorse che la Regione metterà in campo grazie anche al Pnrr diventeranno a breve progetti esecutivi e cantieri destinati a ridisegnare il territorio garantendo servizi ai cittadini e un volano di sviluppo all’economia. La partnership tra Friulia e Sinloc non poteva essere, in quest’ottica, più tempestiva perché permetterà di trasferire sul territorio un know-how preziosissimo di cui potranno beneficiare le tante imprese che presto potranno partecipare alle gare d’appalto.”  “Energie rinnovabili e infrastrutture sono settori fondamentali su cui si gioca il presente e il futuro non solo del nostro Paese, ma del mondo intero” – ha dichiarato la Presidente di Friulia Federica Seganti. “Per creare modelli di successo è però necessaria un’attività di studio e programmazione specifica per ogni campo di intervento. Per questo abbiamo deciso di unire la nostra esperienza nel campo finanziario e la nostra conoscenza del territorio regionale alle competenze di Sinloc, nostro azionista che promuovere progetti di sviluppo locale in tutta Italia. La pandemia ci ha insegnato che solo unendo le forze e scommettendo su progetti che guardano al futuro si può ricreare quel clima di fiducia indispensabile per far ripartire l’economia. Questa è
Continua a leggere

SINLOC PER IL NUOVO PARCHEGGIO MERANO – MONTE BENEDETTO

15 Giugno 2021
A partire dal 2017 Sinloc ha affiancato l’ATI composta da Central Parking spa, Ribo Skyline srl, Seeste Bau srl, Obfinim spa, P.A.C. spa e Carron Bau srl nel progetto relativo alla progettazione, costruzione e successiva gestione di un parcheggio interrato a Merano, sotto Monte Benedetto. Il progetto ha l’obiettivo di ridurre il transito di auto nel centro città e consentire quindi a pedoni e ciclisti di vivere nel miglior modo possibile il centro storico. Si prevede infatti la realizzazione di circa 600 posti auto, oltre a un punto di noleggio bici con relativo garage per 200 mezzi a pedali, 12 stazioni di ricarica per auto elettriche e diversi posti auto per il car sharing. Per la promozione dell’iniziativa è previsto un investimento di 27 mln di Euro. A seguito della presentazione della proposta promotore e della verifica della fattibilità della stessa, nell’ottobre 2020, il Comune ha avviato la procedura di gara per l’aggiudicazione della concessione. Nell’aprile del 2021 il Comune di Merano ha assegnato alla Meran Centrum Parking SpA, società di progetto costituita dai componenti dell’ATI, una concessione di durata cinquantennale per la gestione della struttura. In questo contesto, il team Sinloc ha affiancato il committente nelle seguenti attività: • strutturazione dell’operazione; • verifica della sostenibilità economico-finanziaria dell’iniziativa; • predisposizione del Piano Economico Finanziario e della relativa relazione; • analisi di sensitività; • definizione dell’offerta da presentare in sede di gara; • redazione della documentazione economico-finanziaria necessaria per la partecipazione alla procedura.
Continua a leggere

FONDAZIONE CARIPT E SINLOC INSIEME PER LA COESIONE SOCIALE E CULTURALE

31 Maggio 2021
Da un’indagine condotta recentemente sul territorio della provincia di Pistoia da Fondazione Caript e Sinloc è emerso uno scenario che presenta alcune significative criticità. La comunità locale sta infatti affrontando una sfida generazionale di grande portata: la popolazione anziana è in aumento e progressivamente sempre più esposta a condizioni di fragilità e solitudine, mentre le giovani generazioni non trovano le condizioni e le opportunità di inserimento nel mondo del lavoro adeguate al livello dei bisogni. Inoltre, è ancora alto il numero di giovani studenti a rischio di dispersione o di demotivazione verso la scuola. La pandemia ha poi esasperato situazioni di fragilità e creato nuove povertà a cui è necessario rispondere supportando gli enti del Terzo Settore del nostro territorio che si adoperano in prima linea in favore delle categorie sociali più svantaggiate. Proprio con l’obiettivo di contrastare, almeno in parte, queste problematiche, la Fondazione ha arricchito con due importanti novità la nuova edizione di SOCIALMENTE. Bando per la coesione sociale e culturale che mette a disposizione un plafond complessivo di 600mila euro. Oltre a mantenere il consueto assetto delle precedenti edizioni a favore del mondo del volontariato, della filantropia e della beneficenza per la promozione di azioni di contrasto alla povertà e alla fragilità sociale, il bando quest’anno offre alle organizzazioni del Terzo Settore la possibilità di aderire a un percorso di capacity building per rafforzare e migliorare le capacità organizzative e di gestione dei progetti. La seconda novità, invece, si rivolge ai ragazzi di età compresa tra i 16 e i 25 anni che a settembre saranno chiamati a proporre, all’interno di un bando di idee a essi dedicato, progetti di utilità sociale grazie all’accompagnamento delle organizzazioni del Terzo Settore. Uno strumento, quindi, per stimolare e sostenere una nuova progettazione e realizzazione di interventi condotti, sotto la propria responsabilità, da gruppi di giovani. Già all’interno del bando Socialmente verranno selezionate le organizzazioni attive nelle politiche giovanili interessate a partecipare come enti accompagnatori nell’ambito di questa specifica azione. “Il rinnovato bando Socialmente che presentiamo quest’anno è il frutto di una collaborazione con Sinloc – sottolinea Lorenzo Zogheri, presidente di Fondazione Caript – che parte da lontano e che fin dall’inizio ha coinvolto anche tutti gli enti del Terzo Settore della nostra provincia. La call, che in questa edizione prevede due importanti novità, cerca di rispondere in modo puntuale alle situazioni di criticità emerse in seguito a una mappatura dei bisogni più urgenti. La presenza costante e attiva da parte del mondo del Terzo Settore, che voglio ringraziare, ci dà la motivazione a proseguire in questo importante percorso di condivisione che, ne siamo sicuri, porterà a importanti risultati”. “Ringrazio la Fondazione – commenta Jessica F. Silvani, Responsabile segmento Fondazioni e altre Organizzazioni non profit di Sinloc SpA – per averci coinvolti in questo importante processo di crescita delle organizzazioni non profit del territorio. Il rafforzamento delle conoscenze, competenze e abilità di pianificazione strategica, programmazione economico-finanziaria, project management, valutazione di impatti, raccolta fondi, comunicazione, ecc. è prioritario affinché anche le organizzazioni
Continua a leggere

IL CONSORZIO NESOI, CON SINLOC CAPOFILA, DESIGNA LE 28 ISOLE EUROPEE VINCITRICI

27 Maggio 2021
Sono 28 i progetti selezionati per la transizione energetica delle isole europee dal Consorzio NESOI, di cui è coordinatore e capofila l’azienda italiana Sinloc. Progetti che garantiranno energia pulita per isole grandi e piccole, che eviteranno l’immissione in atmosfera di 300mila tonnellate di anidride carbonica l’anno, garantiranno un risparmio di energia prodotta pari a 541,5 Gigawatt all’anno e genereranno in totale circa un miliardo di investimenti. Sono quindi i vincitori di una gara lanciata da Nesoi, acronimo di “New Energy Solutions Optimised for Islands”, che ha ricevuto 117 adesioni da 14 paesi europei. I 28 selezionati riceveranno un totale di 3,2 milioni, parte in assistenza tecnica, economico finanziaria e legale e parte sotto forma di aiuto finanziario per i piani. Tra queste isole l’Italia è ben rappresentata. Sono infatti risultate vincitrici la Sicilia, con Catania, Messina, Lipari e Salina e la Sardegna, con Cagliari e Carloforte, sull’Isola di San Pietro. Sei progetti di grande interesse, destinati a diventare realtà grazie a Nesoi ed ai fondi dell’Unione Europea. In Sicilia, Catania punta sulla conversione della flotta di autobus, in parte con mezzi elettrici ed in parte passando da diesel a metano su altri automezzi. Allo scopo si prevede che il deposito venga dotato di copertura fotovoltaica, attrezzato con colonnine di ricarica elettrica e connesso alla rete del metano. Verranno quindi acquistati 23 autobus elettrici. Messina vedrà una razionalizzazione dei consumi energetici del porto, con le banchine elettrificate, l’implementazione di fonti di energia rinnovabile, da fotovoltaico e maree e impianto di stoccaggio GNL. A Lipari si punta a riattivare l’impianto fotovoltaico di Monte S. Angelo, uno dei più grandi tra le piccole isole del Mediterraneo, e a raddoppiarne la potenza, anche con l’acquisto di una nuova area. Grazie a questo progetto si prevede che il fotovoltaico possa fornire energia ad un impianto di desalinizzazione. A regime l’impianto garantirebbe il 29 per cento del fabbisogno energetico dell’isola A Salina, infine, si punta alla creazione di una comunità energetica, in grado di assicurare a molte famiglie i benefici economici ed energetici derivanti dalla condivisione di impianti fotovoltaici e reti elettriche “smart”. Anche la Sardegna vedrà i contributi europei arrivare su suoi territori. Nello specifico, Cagliari propone uno studio che vedrà 40 edifici scolastici essere il perno di altrettante comunità energetiche, che soddisferanno sia le aspettative ambientali che quelle sociali, con famiglie in difficoltà economica aiutate ad affrontare i costi dell’energia. Carloforte, invece, si propone di attivare l’impianto di pompaggio dell’isola di San Pietro, che convoglierà l’acqua in un invaso artificiale in grado di produrre energia idroelettrica. Il coordinatore del progetto è il vicedirettore generale di Sinloc SpA Andrea Martinez: “Le isole europee giocano un ruolo essenziale – dichiara – nel raggiungere gli obbiettivi del Green Deal e nel fare del Recovery Plan un successo. Anche il numero di adesioni raggiunte dimostra che Nesoi è il più importante progetto mai avviato dalla Commissione Europea sulle isole”. Oltre ai citati progetti italiani le altre isole europee risultate vincitrici sono le seguenti: Tenerife; Tilos; Creta; Saaremaa, Hiiumaa;
Continua a leggere

FONDAZIONE CARIPARO E SINLOC AL SERVIZIO DEI COMUNI DELLE PROVINCIE DI PADOVA E ROVIGO PER L’ACCESSO AI FONDI EUROPEI DI SVILUPPO

21 Maggio 2021
Le risorse europee stanziate con il “ Recovery Fund ” possono passare anche per le provincie di Padova e Rovigo e rappresentare uno straordinario volano di sviluppo per il futuro. È quanto si propongono congiuntamente Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo e Sinloc, con un progetto  che metterà a disposizione gratuitamente dei Comuni delle due provincie assistenza tecnica e consulenza, per  consentire agli enti locali di predisporre le richieste di finanziamento e ottenere i relativi fondi. Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) rappresenta una grande opportunità per il raggiungimento di obiettivi strategici di sviluppo socioeconomico, tecnologico e ambientale, come la riduzione delle emissioni di carbonio, lo sviluppo urbano sostenibile, lo sviluppo di reti di trasporto e digitali strategiche, la digitalizzazione e innovazione in tutti i settori, l’inclusione e lo sviluppo delle persone. Fattore di successo per l’ottenimento di tali risorse da parte del territorio è la capacità di attivare progetti di qualità, sostenibili e in grado di generare impatti, in tempi rapidi. Per vincere questa sfida Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo ritiene strategico stimolare le capacità progettuali degli Enti locali del territorio, al fine di promuoverne la competitività nell’ottenimento di risorse pubbliche e/o private. E Sinloc si mette a disposizione, sia con i suoi servizi consulenziali agli Enti pubblici locali interessati alla configurazione di progetti di interesse locale, sia con la consolidata esperienza nell’attrazione e gestione di fondi europei. I Comuni della provincia di Padova e della provincia di Rovigo sono quindi invitati a partecipare all’Avviso che selezionerà le dieci migliori proposte da supportare nella ricerca delle linee di finanziamento più coerenti. Grazie al contributo della Fondazione gli Enti pubblici selezionati beneficeranno della consulenza tecnica gratuita del valore di 30mila euro. Due seminari via web rivolti ai Comuni interessati sono stati organizzati per illustrare i meccanismi di funzionamento per favorire l’attrazione di risorse europee, nazionali e regionali, accompagnando gli Enti Locali nella mappatura, configurazione e candidatura dei progetti. Info su: https://www.sinloc.com/avvisoconfigurazione/ Si stima che sarà possibile coinvolgere i territori nella programmazione proattiva di progetti strategici, creando le premesse per l’attivazione di una leva fino a 60 volte le risorse stanziate dalla Fondazione; quindi, i 30mila euro di valore dell’assistenza di Sinloc potrebbero portare, in termini di risorse economiche, fino a quasi 2 milioni di euro.
Continua a leggere

DICONO DI NOI

RASSEGNA STAMPA

CONTATTI CON LA STAMPA

EDOARDO BUS

+39 335 74 61 321
e.bus@brandreporterconsulting.it

GIULIA NICOLETTO

+39 049 84 56 911
info@sinloc.com